Gianluca Grignani: altezza, peso, carriera, Festival di Sanremo, Instagram

Gianluca Grignani: altezza, peso, carriera, Festival di Sanremo, Instagram

Chi è Gianluca Grignani?

Gianluca Grignani è un cantautore e musicista italiano.

Quanto è alto Gianluca Grignani? Quanto pesa?

Gianluca Grignani è alto 177 cm e pesa circa 75kg

Festival di Sanremo 2023

Il 4 Dicembre 2022 Amadeus annuncia in diretta al TG1 i nomi degli artisti in gara a Sanremo 2023, tra di loro c’è anche Gianluca Grignani.
La settantatreesima edizione del Festival di Sanremo andrà in onda dal 7 all’11 febbraio 2023 e sarà condotta da Amadeus, Gianni Morandi, Chiara Ferragni e Francesca Fagnani

Gianluca Grignani – La Scheda

  • Nome: Gianluca Grignani
  • Data di nascita: 7 Aprile 1972
  • Luogo di nascita: Milano
  • Età: 50 anni
  • Segno Zodiacale: Ariete
  • Altezza: 177 cm
  • Peso: 75 kg
  • Profili social: Instagram

Biografia

Gianluca Grignani è nato a Milano il 7 Aprile 1972. Cresciuto nella periferia Nord del capoluogo lombardo, a Precotto, a 17 anni si trasferisce a Correzzana.

A 17 anni comincia a studiare chitarra e inizia a scrivere le prime canzoni, fortemente influenzato da gruppi come The Beatles, Police, Lucio Battisi e Nomadi, ma soprattutto da Elvis Presley, suonando nei locali della sua zona.

Agli inizi degli anni ’90 arriva l’incontro fondamentale per il percorso artistico di Grignani, quello con Massimo Luca (chitarrista e produttore tra gli altri di Battisti) e Vince Tempera, che lo propongono alle case discografiche.

Carriera

Sanremo 1995

Nel 1994 la Polygram lo contrattualizza e lo porta a Sanremo Giovani, dove si presenta con il brano “La Mia Storia tra le dita”, con cui guadagna l’accesso al Festival di Sanremo 1995.

Nella categoria Nuove Proposte, porta sul palco dell’Ariston Destinazione Paradiso, pur classificandosi solo al settimo posto (quell’edizione fu vinta dai Neri Per Caso, seguiti da Massimo De Cataldo. Ma piazzandosi davanti a Daniele Silvestri), il brano diventa immediatamente un grandissimo successo.

Nello stesso anno Grignani incide il suo primo album, Destinazione Paradiso, che vende in un solo anno due milioni di copie e lo lancia anche nel mercato latinoamericano, oltre a fargli vincere un Telegatto.

L’anno successivo pubblica La fabbrica di plastica, l’album venne accolto con critiche contrastanti per il carattere sperimentale e rock. Ogni copia della copertina dell’edizione limitata venne realizzata con sfumature di colore differenti, rendendo ogni album un esemplare unico.

Durante la registrazione dell’album si prospettò il ritorno a Sanremo nell’edizione del 1996, che Grignani però rifiutò.

Nel 1998 pubblica Campi di popcorn, album la cui ispirazione nasce da un lungo viaggio da Vancouver in Canada sino a Puerto Vallarta in Messico, con una tappa nella Graceland di Elvis Presley. L’album è stato registrato a New York, nei leggendari studi della Hit Factory. 

Nel 1999 Grignani partecipa nuovamente al Festival di Sanremo con Il giorno perfetto, canzone che dà anche il titolo alla sua prima raccolta di successi.

Nell’estate del 2000 pubblica il suo quarto album Sdraiato su una nuvola, album molto introspettivo e cantautorale, influenzato dal suo soggiorno in India.

Nel 2002, Gianluca Grignani partecipa per la terza volta a Sanremo con Lacrime dalla luna; brano che prelude all’uscita del disco Uguali e diversi, che contiene la hit estiva L’aiuola e che raggiunge la vetta delle classifiche.

Nel 2006 sale nuovamente sul palco del Festival di Sanremo dove presenta il brano Liberi di Sognare, eliminato al primo turno, ma che ottiene un buon riscontro radiofonico.

Nel febbraio 2008 è di nuovo tra i Big del Festival di Sanremo, posizionandosi ottavo con Cammina nel sole.

Nel 2010, su richiesta di Maria De Filippi scrive il brano dal titolo Mostrami il tuo amore, inserito nel CD Sfida, che viene interpretato dal concorrente Enrico Nigiotti.

Il 22 settembre 2010 esce il suo libro autobiografico intitolato La mia storia tra le dita.

Nel 2011 scrive la canzone Un livido sul cuore per la cantante Jessica Mazzoli talent della quinta edizione di X Facotr (e poi compagna di Morgan)

Nel 2012 sale sul palco dell’Ariston come ospite di Pierdavide Carone e Lucio Dalla nella serata dei duetti.

Nel settembre 2013, la rivista Rolling Stone Italia premia La fabbrica di plastica come “la canzone che meglio rappresenta il rock italiano”.

Nel 2015 torna sul palco di Sanremo, condotto da Carlo Conti, con il brano Sogni infranti, piazzandosi all’8º posto.

Il 4 febbraio 2022 è ospite al Festival di Sanremo, dove esegue con il cantante Irama il brano La mia storia tra le dita.

Discografia Gianluca Grignani

  • 1995 – Destinazione Paradiso
  • 1996 – La fabbrica di plastica
  • 1998 – Campi di popcorn
  • 2000 – Sdraiato su una nuvola
  • 2002 – Uguali e diversi
  • 2005 – Il re del niente
  • 2008 – Cammina nel sole
  • 2010 – Romantico Rock Show
  • 2011 – Natura umana
  • 2014 – A volte esagero

Gianluca Grignani Instagram

Share:
mm

Author: Barbara Battisti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *