Vladimir Luxuria: altezza, peso, carriera, Isola dei Famosi, Instagram

Vladimir Luxuria: altezza, peso, carriera, Isola dei Famosi, Instagram

Chi è Vladimir Luxuria?

Vladimir Luxuria è un personaggio televisivo, attivista e politica italiana.

Quanto è alta Vladimir Luxuria? Quanto pesa?

Vladimir Luxuria è alta 178 cm e pesa circa 74 Kg.

Vladimir Luxuria – La Scheda

  • Vero Nome: Vladimir Luxuria
  • Data di nascita: 24 giugno 1965
  • Età: 57 anni
  • Luogo di Nascita: Foggia
  • Segno Zodiacale: Cancro
  • Altezza: 178 cm
  • Peso: 74 Kg
  • Social: Instagram
  • Famiglia:
  • Relazioni:
  • Partner lavorativi: Maurizio Costanzo, Ilary Blasi

Vladimir Luxuria – Vita Privata

Vladimir Luxuria è nata il 24 giugno 1965 a Foggia. Nasce con il nome di Wladimiro Guadagno; si definisce transgender, cioè la sua identità di genere non corrisponde al sesso di nascita. Non si è mai sottoposta a intervento chirurgico di vaginoplastica, concedendosi, però, un’operazione di elettrocoagulazione per inibire la crescita della barba e in seguito, del 2007, una rinoplastica e una mastoplastica.

Vladimir Luxuria – Carriera

Luxuria inizia la sua carriera artistica nella città natale di Foggia, dapprima organizzando feste presso la discoteca Dirty Dixy Club, poi esibendosi con i primi spettacoli dal vivo nel 1982 alla Taverna del Gufo. Nel 1985 si trasferisce a Roma, dove si laurea alla Sapienza in Lingue e Letterature straniere con 110 e lode e una tesi sullo scrittore Joseph Conrad.

Attivismo LGBT e Politica

Alla fine degli anni ottanta incomincia il suo impegno nel movimento per i diritti della comunità LGBT. Entra a far parte del Circolo di cultura omosessuale Mario Mieli, di cui nel 1993 diventa direttrice artistica organizzando la serata Muccassassina, che si teneva inizialmente al centro sociale “Villaggio Globale”. La serata diventa in quegli anni una delle più note della capitale, e arriva a ospitare personaggi di calibro internazionale come David LaChapelle, Grace Jones, Rupert Everett, Alexander McQueen.

Insieme con Imma Battaglia e Vanni Piccolo fu organizzatrice del primo Gay pride d’Italia, che si tenne a Roma il 2 luglio 1994 e al quale parteciparono circa diecimila persone.

Nel 2006 venne eletta al Parlamento italiano, nelle liste di Rifondazione Comunista, risultando la prima persona transgender eletta in Europa.

Carriera Televisiva

Nel corso degli anni Vladimir Luxuria ha partecipato a innumerevoli trasmissioni televisive, qui di seguito riportiamo una selezione delle partecipazioni come ospite fisso o ricorrente.

  • Maurizio Costanzo Show (Canale 5, 1995-2005) ospite ricorrente
  • Markette – Tutto fa brodo in TV (LA7, 2004-2008) ospite fissa
  • One shot evolution (All Music, 2006)
  • L’isola dei famosi 6 (Rai 2, 2008) Concorrente (Vincitrice)
  • L’isola dei famosi 8 (Rai 2, 2011) Opinionista
  • L’isola dei famosi 9 (Rai 2, 2012) Inviata
  • Fuori di gusto (LA7, 2012-2013)
  • Colorado (Italia 1, 2013) – 2ª puntata
  • Quelli che il calcio (Rai 2, 2013-2014) inviata
  • Grande Fratello 13 (Canale 5, 2014) opinionista
  • Detto fatto Night (Rai 2, 2015) concorrente
  • Miss Italia (LA7, 2015) giurata
  • L’isola di Adamo ed Eva (NOVE, 2015)
  • Maggioranza assoluta (Italia 1, 2016)
  • Grand Hotel Chiambretti (Canale 5, 2016) ospite ricorrente
  • L’isola dei famosi 12 (Canale 5, 2017) Opinionista
  • Domenica Live (Canale 5, 2017-2021) opinionista ricorrente
  • Pomeriggio Cinque (Canale 5, dal 2017) opinionista ricorrente
  • Mattino Cinque (Canale 5, 2017-2018) opinionista ricorrente
  • Tale e quale show (Rai 1, 2018) concorrente
  • Tale e quale show – Il torneo (Rai 1, 2018) concorrente
  • B come Sabato (Rai 2, 2018) ospite fisso
  • Live – Non è la D’Urso (Canale 5, 2019) opinionista e inviata
  • Giù in 60 secondi – Adrenalina ad alta quota (Italia 1, 2019) concorrente
  • Le Iene (Italia 1, 2021) inviata
  • Back to School (Italia 1, 2022) concorrente
  • Il cantante mascherato (Rai 1, 2022) concorrente
  • L’isola dei famosi 16 (Canale 5, 2022) Opinionista

Cinema

  • Cena alle nove, regia di Paolo Breccia (1991)
  • Come mi vuoi, regia di Carmine Amoroso (1996)
  • Tutti giù per terra, regia di Davide Ferrario (1996)
  • La vespa e la regina, regia di Antonello De Leo (1999)
  • Guardami, regia di Davide Ferrario (1999)
  • Ponte Milvio, regia di Roberto Meddi (1999)
  • Sono positivo, regia di Cristiano Bortone (2000)
  • Ogni lasciato è perso, regia di Piero Chiambretti (2000)
  • Mater Natura, regia di Massimo Andrei (2005)
  • Gli sposi, regia di Carmine Amoroso (2005)
  • L’eletta, di Camilla Paternò e Matteo Basilé (2006)

Teatro

  • Emozioni di Sergio Japino, regia di Sergio Japino (2001-2003)
  • Che fine ha fatto Cenerentola? di Andrea Giuliani (2003)
  • One Drag Show di Vladimir Luxuria e Emiliano Raya, regia di Emiliano Raya (2003)
  • Male di luna di Lucia Di Cosmo e Mariangela Corona, regia di Lucia Di Cosmo (2004)
  • My name is Silvia di Silvia Baraldini e Vladimir Luxuria, regia di Emiliano Raya (2005)
  • Persone naturali e strafottenti di Giuseppe Patroni Griffi, regia di Luciano Melchionna (2010)
  • La donna uomo di Vladimir Luxuria e Emiliano Raya, regia di Emiliano Raya (2010)
  • Morning has broken – Una vita spezzata di Massimo Stinco, regia di Massimo Stinco (2010)
  • Omaggio a Pier Vittorio Tondelli da un’idea di Giorgio Albertazzi, regia Emiliano Raya (2011)
  • Si sdrai per favore di Vladimir Luxuria e Roberto Piana, regia di Roberto Piana (2011-2012)
  • Stasera ve la canto, regia di Roberto Piana (2013)
  • La ballata degli esclusi: incontrando Faber, regia di Antonello De Rosa (2018)
  • Discarica, regia di Silvano Spada (2021)

Libri

  • Chi ha paura della Muccassassina? Il mio mondo in discoteca e viceversa, Milano, Bompiani Overlook, 2007
  • Le favole non dette, Milano, Bompiani, 2009
  • Eldorado, Milano, Bompiani, 2011
  • L’Italia migliore, Milano, Romanzo Bompiani, 2013
  • Vladimir Luxuria e Stefano Genovese, Il coraggio di essere una farfalla, Milano, Piemme, 2017
  • Perù aiutami tu, Milano, Piemme, 2018

Vladimir Luxuria Instagram

Share:
mm

Author: Barbara Battisti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.