Rula Jebreal: altezza, peso, figlia, Sanremo 2020, PropagandaLive, Instagram

Chi è Rula Jebreal?

Rula Jebreal è una giornalista, scrittrice e conduttrice televisiva italo-israeliana di origine palestinese.

Quanto è alta Rula Jebreal? Quanto pesa?

Rula Jebreal è alta 172 cm e pesa circa 56 Kg.

Rula Jebreal – La Scheda

  • Vero Nome: Rula Jebreal
  • Data di nascita: 24 Aprile 1973
  • Età: 49 anni
  • Luogo di Nascita: Haifa (Israele)
  • Segno Zodiacale: Toro
  • Altezza: 172 cm
  • Peso: 56 Kg
  • Social: Instagram
  • Famiglia: Miral Rivalta
  • Relazioni:
  • Partner lavorativi: Michele Santoro

Biografia

Rula Jebreal nasce ad Haifa (Israele) il 24 Aprile del 1973, dopo il suicidio della madre Zakia, il padre affida la piccola Rula di 5 anni e la sorella Rania a un orfanotrofio.  e non ha avuto un’infanzia facile. il padre, quando aveva 5 anni, decide di affidare lei e la sorella Rania  al Dar El-Tifel, il collegio-orfanotrofio fondato da Hind al-Husseini a Gerusalemme, nelle vicinanze della chiesa del Santo sepolcro. Nell’istituto Rula rimarrà dal 1978 al 1991 e reputa la tappa del collegio fondamentale nella sua vita e Hind al-Husseini, sua maestra di vita e colei che le ha salvato la vita.

Dopo aver conseguito il diploma al Dar-At-Tifel di Gerusalemme e si trasferisce in Italia dove ha ottenuto una borsa di studio dal governo italiano per studiare fisioterapia all’Università di Bologna, dove si è laureata.

Rula Jebreal parla quattro lingue: italiano, ebraico, inglese e arabo.

Rula Jebreal Vita Privata

Rula Jebreal ha una figlia avuta dalla relazione con l’artista Davide Rivalta, con il quale ha avuto la figlia Miral.

In seguito ha vissuto a New York con Julian Schnabel, regista del film Miral, tratto da un suo romanzo e noto pittore, che aveva conosciuto nel 2007.

Nel 2013 sposa il banchiere americano Arthur Altschul Jr., figlio di un partner di Goldman Sachs da cui divorzia nel giugno 2016, dopo avere avuto una relazione con Roger Waters, il fondatore dei Pink Floyd.

Carriera

Rula Jebreal è una nota giornalista, scrittrice e conduttrice televisiva. La sua carriera nel giornalismo inizia nella seconda metà degli anni ’90  collaborando con diverse testate giornalistiche, come Il Giorno, La Nazione, Il Resto del Carlino e Il Messaggero.

Il suo volto inizia a essere noto nel 2002 quando, come giornalista e militante del Movimento palestinese per la democrazia e la cultura, prende parte a Diario di guerra, trasmissione su La7. 

Nel 2005 si mette alla prova con la conduzione di Pianeta 7, rubrica di approfondimento sui paesi esteri all’interno del programma Omnibus e nell’estate seguente modera il dibattito giornaliero di Omnibus Estate e in ottobre il “tema del giorno”, alternandosi con Antonello Piroso.

Nel 2005 le viene assegnato il  Premio Ischia internazionale di giornalismo per la televisione nella sezione professionisti under 35.

Nel febbraio del 2006, durante una puntata di Matrix, è vittima di affermazioni razziste da parte dell’allora ministro leghista Roberto Calderoli. Sempre nel 2006 fa parte dei giornalisti della trasmissione Annozero di Michele Santoro,  qui, assieme all’altra collaboratrice Beatrice Borromeo, viene insultata da Giulio Sapelli. 

Nel corso degli anni è diventata un’affermata giornalista a livello internazionale.

Accanto all’attività di giornalista, Rula Jebreal coltiva anche quella da scrittrice, infatti ha pubblicato diversi libri.

  • La strada dei fiori di Miral, 2004, da cui è tratto il film Miral di cui è sceneggiatrice
  • La sposa di Assuan, 2005
  • Divieto di soggiorno. L’Italia vista con gli occhi dei suoi immigrati,  2007
  • Il cambiamento che meritiamo, 2021

Rula Jebreal a Sanremo 2020

Nel 2020 partecipa come ospite al Festival di Sanremo, dove affianca Amadeus alla conduzione della prima serata. Sul palco dell’Ariston ha anche portato un suo monologo contro la violenza sulle donne. Un messaggio un cui ha voluto ricordare la madre: “Mia mamma si è tolta la vita dopo un’infanzia di violenze tra i 13 e i 18 anni, nessuno le aveva creduto per salvare “l’onore” della famiglia”. E parlando di sua figlia ha aggiunto “Quando ho avuto mia figlia ho iniziato davvero a vivere, lei è la mia coscienza morale ancora più sviluppata, fuori dal mio corpo”.

Rula Jebreal PropagandaLive

Il 14 maggio 2021 Rula Jebreal avrebbe dovuto essere ospite del programma Propaganda Live in onda su La7 e condotto da Zoro, per parlare del conflitto israelo-palestiniano. Nel pomeriggio, rispondendo a un tweet che presentava gli ospiti della serata ha annunciato che non avrebbre preso parte alla trasmissione, perché mancava una giusta parità di rappresentazione tra donne e uomini.

Rula Jebreal Instagram

Share:
mm

Author: Federica Malatesta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.