Loretta Goggi: altezza, peso, sorella, marito, Tale e Quale Show, Instagram

Loretta Goggi: altezza, peso, sorella, marito, Tale e Quale Show, Instagram

Chi è Loretta Goggi?

Loretta Goggi è una cantante, presentatrice, imitatrice e attrice italiana.

Quanto è alta Loretta Goggi? Quanto Pesa?

Loretta Goggi è alta 170cm e pesa 62kg circa.

Loretta Goggi – La Scheda

  • Vero Nome: Loretta Goggi
  • Data di nascita: 29 Settembre 1950
  • Età: 71 anni
  • Luogo di Nascita: Roma
  • Segno Zodiacale: Bilancia
  • Altezza: 170cm
  • Peso: 62kg
  • Social:
  • Famiglia: Daniela Goggi
  • Relazioni: Gianni Brezza
  • Partner lavorativi:

Biografia

Loretta Goggi è nata a Roma il 29 settembre del 1950, da genitori di origini beneventane, precisamente di Circello. Ha due sorelle, una maggiore, Liliana, e una più piccola, Daniela che seguirà Loretta nella strada del mondo dello spettacolo.

Un’artista a tutto tondo che ha ottenuto grandi successi, primati:

La Goggi è nota anche per le sue tantissime imitazioni di personaggi famosi, maschili e femminili ed è lei la prima donna in tv a inserire nelle sue imitazioni anche elementi di satira, andando oltre la semplice parodia.

È stata la prima donna a condurre un quiz televisivo da sola, nel 1979 all’interno della prima edizione di Fantastico, dove conduceva un quiz da quattro giochi incentrati sulle canzoni italiane degli ultimi 25 anni, e poi dal 1983 al 1985 con Loretta Goggi in quiz.

Nel 1986 è stata la prima donna a condurre come presentatrice principale il Festival di Sanremo, nel 1986.

Nella sua lunga carriera ha vinto quattro Telegatti in quattro diverse categorie: miglior sigla, miglior quiz, miglior trasmissione musicale e personaggio femminile dell’anno.

Marito

A metà degli anni ’70 Loretta Goggi, sul set di Fantastico, incontra il coreografo e regista di origini croate, Gianni Brezza. La relazione tra i due è inizialmente molto travagliata, infatti Brezza era sposato e si separò dalla moglie.

Nel 2008 i due si sposano, ma purtroppo nel 2011, a causa di un tumore, Gianni Brezza scompare. Un grande dolore per Loretta Goggi che scopre anche di avere una disfunzione alla tiroide, che si è bloccata.

Carriera

Il debutto di Loretta Goggi risale al 1958, quando prende parte all’incisione dell’audiolibro Lourdes 1858 – Le apparizioni della Madonna con Bernardette, album che celebra il centenario delle apparizioni della Madonna a Bernadette, in cui con altri attori recita i dialoghi della piccola pastorella francese.

Nel 1959 Silvio Gigli la nota e la fa partecipare al concorso radiofonico Disco magico di Dino Verde, presentato da Corrado, che Loretta vince in coppia con Nilla Pizzi.

Loretta Goggi indica come il vero inizio della sua carriera è il 10 giugno 1960, primo giorno di prove per la prosa televisiva “Sotto Processo”, per la regia di Anton Giulio Majano, trasmesso sul Secondo programma nel 1962. 

A 12 anni, nel 1963, incide col solo nome di Loretta, la sua prima canzone “Se la cercherai”, firmata da Nico Fidenco, per la riedizione del film francese Sangue alla testa.

Nel corso degli anni ’60 Loretta prende parte a molti sceneggiati televisivi della Rai, come Robinson non deve morire (1963)  I miserabili (1964) in cui ha il ruolo di Cosetta da bambina, Delitto e castigo(1963) e La cittadella (1964), Questa sera parla Mark TwainScaramucce (1965).

Dal 1965 aggiunge ai suoi talenti anche il doppiaggio, è sua la mitica voce del canarino Titti nei cartoni animati della Warner Bros (con Gigi Proietti che interpretava Gatto Silvestro). In questo stesso anno arriva anche i debutto cinematografico in Io la conoscevo bene di Antonio Pietrangeli, con protagonista Stefania Sandrelli. Nel 1968, per la prima volta, ha un ruolo adulto ed è la protagonista femminile dello sceneggiato La freccia nera, lo sceneggiato ha un grande successo (con punte di 20 milioni di telespettatori), e porta a Loretta una grande notorietà.

Nel 1970 vengono scoperte anche le sue doti di imitatrice nello show televisivo Jolly, presentato dal Quartetto Cetra.

Nell’estate dello stesso anno Loretta conduce lo show Estate insieme con Renzo Arbore, programma dedicato a gruppi musicali e cantanti solisti emergenti, esibendosi con la sorella Daniela nel Ballo boomerang..

Nel 1971 affianca Pippo Baudo nel programma radiofonico Caccia alla voce, sostituendo l’attore Franco Rosi, e iniziando a esibirsi come imitatrice, riscuotendo molto successo, tanto che Baudo la vuole con sé nel varietà televisivo domenicale La freccia d’oro e poi, per l’edizione 1972-73 del programma Canzonissima. 

Sarà proprio grazie a Canzonissima che Loretta potrà esprimere tutto il proprio talento di intrattenitrice, è la consacrazione definitiva come showgirl. La Goggi incide anche la sigla d’apertura della trasmissione, Vieni via con me (Taratapunzi-e) vincendo il suo primo disco d’oro e sempre all’interno del programma lancia anche i tormentoni Mani mani e Yeah!.

Nei primi mesi del 1973 vola in Inghilterra per un Telethon televisivo in cui affianca Sammy Davis Jr..

Nell’autunno del 1973, insieme con l’imitatore Alighiero Noschese, è la mattatrice del varietà del sabato sera Formula due, in cui i due si esibiscono in una serie di imitazioni e parodie e in cui Loretta canta la sigla iniziale Molla tutto. Formula 2 sarà il programma televisivo italiano più seguito del 1973, con una media di 26 milioni di telespettatori e fu uno dei primi show televisivi registrati a colori in via sperimentale dalla Rai.

Nel 1978, le sorelle Goggi con Pippo Franco, Oreste Lionello e tutta la compagnia del Bagaglino, realizzano il varietà televisivo Il ribaltone per la regia di Antonello Falqui, trasmesso sulla Rete 1 della Rai, in cui cantano la sigla finale Voglia. Il programma vince il premio Rosa d’Argento al Festival di Montreux come miglior trasmissione televisiva europea dell’anno.

Nel luglio 1979 posa per Playboy, coperta da veli trasparenti che lasciano intravedere il seno, in un servizio fotografico di Roberto Rocchi con relativa copertina.

Nell’autunno dello stesso anno, Loretta conduce in Rai la prima edizione del mitico varietà del sabato sera Fantastico, abbinato alla Lotteria Italia, accanto a lei il comico Beppe Grillo e un’esordiente Heather Parisi.

Nel 1981 partecipa come cantante in gara al Festival di Sanremo con il suo brano più celebre, Maledetta primavera, arrivando al secondo posto nella classifica finale. Maledetta primavera si rivelerà una hit internazionale che venderà oltre un milione di copie.

Nell’autunno del 1981 conduce lo show televisivo Hello Goggi, primo varietà in assoluto dell’allora neonata Canale 5, trasmesso in prima serata e totalmente incentrato su Loretta e le sue imitazioni.

Nel dicembre 1983 Loretta ritorna in Rai dove fino al 1985 è protagonista del game-show di Rai 1 Loretta Goggi in quiz e nel 1984 si aggiudica il Telegatto come Miglior quiz.

Nel 1986 torna a Sanremo, ma per condurre la 36ª edizione del Festival: la Goggi è la prima donna al timone della manifestazione e ottiene un grandissimo successo in termini d’ascolto.

Nel 1999 partecipa al musical Hello, Dolly! di cui è la protagonista accanto a Paolo Ferrari e che viene rappresentato con grande successo in tutta Italia sino al 2003. Le canzoni interpretate da Loretta nel musical verranno poi raccolte nell’omonimo album Hello Dolly!

Nel 2001 è la voce dell’archivista Roz nel film d’animazione Monsters & Co.

Nel settembre 2007 è tornata in televisione, conducendo su Rai 1, insieme a Mike Bongiorno, la 68ª edizione di Miss Italia. Resta celebre lo scontro avuto con il suo collega, che la portano ad abbandonare il palco, per poi rientrare ma sottolineando le sue proteste per un ruolo minore in cui Bongiorno la stava relegando.  

Tale e quale show

Dal 2012 al 2015 fa parte della giuria del talent-show di Rai 1, Tale e quale show condotto da Carlo Conti e dopo una breve pausa tornerà al banco dei giudici anche nelle edizioni 2020 e 2021.

Loretta Goggi Instagram

Loretta Goggi ha lasciato Instagram e tutti i social dopo essere stata oggetto di pesanti critiche durante la sua esibizione ai Seat Music Awards, in occasione del quarantennale di “Maledetta Primavera”.

Share:
mm

Author: Barbara Battisti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.