Memo Remigi: altezza, peso, moglie, canzoni, Ballando con le Stelle, Instagram

memo remigi altezza peso

Chi è Memo Remigi?

Memo Remigi è un cantante, paroliere, conduttore radiofonico e conduttore televisivo italiano.

Quanto è alto Memo Remigi? Quanto pesa?

Memo Remigi è alto 178 cm e pesa circa 73 Kg.

Memo Remigi – La Scheda

  • Vero Nome: Emidio Remigi
  • Data di nascita: 27 Maggio 1938
  • Età: 83 anni
  • Luogo di Nascita: Erba
  • Segno Zodiacale: Gemelli
  • Altezza: 178 cm
  • Peso: 73 Kg
  • SocialInstagram
  • Famiglia: Stefano Remigi
  • Relazioni: Lucia Russo
  • Partner lavorativi:

 

Biografia

Emilio Remigi, vero nome di Memo Remigi, è nato a Erba il 27 maggio del 1938. Cresce a Como con i suoi genitori e il fratello Osvaldo. Dai primi anni ’60 inizia la sua carriera nel mondo dello spettacolo, esibendosi nei locali della sua città.

Artista molto versatile è noto non solo come cantante, ma anche come presentatore Tv e radiofonico e paroliere, anche per canzoni dello Zecchino D’Oro.

Moglie

Memo Remigi è stato sposato per oltre 50 anni con Lucia Russo, conosciuta a Milano durante una partita di Golf. I due si sposano nel 1966 e tre anni dopo, nel 1969, nasce loro figlio, Stefano.

Nel gennaio del 2021, dopo una lunga malattia, Lucia scompare. 

 

Carriera

Per la carriera di Memo Remigi è fondamentale l’incontro con Giovanni D’Anzi, che punta su di lui, facendolo esibire nei locali lombardi e poi presentandolo al Festival della canzone di Liegi che vincerà con la canzone “Oui, je sais”.

Grazie a questa vittoria ottiene il suo primo contratto discografico con la Karim, etichetta con cui incide i primi 45 giri.

Nell’ottobre 1964 passa alla Ri-Fi e l’anno successivo il suo grande classico “Innamorati a Milano” partecipa a Un disco per l’estate.

Nel 1966 la canzone Io ti darò di più, per cui ha scritto la musica, partecipa al Festival di Sanremo nella doppia interpretazione di Orietta Berti e Ornella Vanoni.  Nella stessa edizione è in gara anche un altro brano di Remigi, La notte dell’addio, con l’interpretazione di Iva Zanicchi e dello statunitense Vic Dana.

Nel 1967 gareggia in prima persona al Festival di Sanremo portando il brano “Dove credi di andare” in coppia con Sergio Endrigo.

Tornerà sul palco dell’Ariston altre due volte, nel 1969 con “una Famiglia”, cantato insieme ad Isabella Iannetti, e nel 1973 con Il mondo è qui.

Nel corso degli anni Remigi si è dedicato all’attività di compositore, componendo per  Shirley Bassey e Ombretta Colli. Compone anche alcune canzoni per bambini, collaborando con Ferdinando Pacella e Gianluigi Guarnieri, partecipando come autore a diverse edizioni dello Zecchino d’Oro. Nel 1979 la canzone Un Bambino vince l’edizione della competizione.

Nel 1974 pubblica una raccolta di canzoni “Emme come Milano” dedicate alla città lombarda.

Nel 1977 conduce la trasmissione Il mercante in fiera su Antenna 59, emittente locale di Cernobbio.

Negli anni settanta inizia a lavorare in maniera assidua come conduttore radiofonico, prima con il programma “Via Asiago Tenda e Piano bar” e poi “Gocce di Luna” per Radio 1. Si intensificano anche le sue partecipazioni televisive si in Rai che per emittenti private.

La canzone Innamorati a Milano viene scelta come sigla di inizio trasmissioni di Telemilano 58, futura Canale 5.

Nel programma per bambini L’inquilino del piano di sotto Remigi è affiancato da Topo Gigio, con Isabel Russinova e Alberto Castagna. Inoltre, conduce un’edizione del programma di Rai 2 Mattina 2 e tra 1993 e 1994, per nove mesi, insieme a Mita Medici conduce Detto tra noi Mattina.

Nel 2008 scrive e canta il brano Varese Va, inno dei mondiale di ciclismo di Varese 2008.

Dal 2017 fa parte del cast fisso del programma Propaganda Live, in onda su la 7.

Nel 2021 è ospite fisso di Oggi è un altro giorno.

Ballando con le Stelle

Dal 16 ottobre 2021 è uno dei partecipanti della sedicesima edizione di Ballando con le stelle, dancing show condotto da Milly Carlucci su Rai Uno, in coppia con Maria Ermachkova.

Memo Remigi Instagram

Share:
mm

Author: Emilio Ginanneschi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.