Giovanni Storti: altezza, peso, moglie, figlie, Aldo Giovanni e Giacomo, Instagram

Giovanni Storti: altezza, peso, moglie, figlie, Aldo Giovanni e Giacomo, Instagram

Chi è Giovanni Storti?

Giovanni Storti è un comico e attore italiano.

Quanto è alto Giovanni Storti? Quanto Pesa?

Giovanni Storti è alto 165 cm e pesa circa 55 kg.

Giovanni Storti – La Scheda

  • Vero Nome: Giovanni Storti
  • Data di nascita: 20 Febbraio 1957
  • Età: 65 anni
  • Luogo di Nascita: Milano
  • Segno Zodiacale: Pesci
  • Altezza: 165 cm
  • Peso: 55 kg
  • SocialInstagram
  • Famiglia: Clara Storti, Mara Storti
  • Relazioni: Annita Casolo
  • Partner lavorativi: Giacomo Poretti, Aldo Baglio, Marina Massironi

Biografia

Giovanni Storti è nato il 20 febbraio 1957 a Milano. Affascinato da sempre dallo spettacolo, studia danza mimica e frequenta la scuola di melodramma al Teatro Arsenale di Milano, diplomandosi nel 1977.

Accanto alla carriera attoriale, porta avanti l’attività di insegnamento di acrobazia teatrale alla Civica Scuola d’Arte Drammatica di Milano e la cura dei movimenti dello spettacolo Pugacev di Franco Branciaroli.

Grande tifoso dell’inter, intorno ai 50 anni ha scoperto una grande passione per il podismo e sul tema ha pubblicato due libri: “Corro perché mia mamma mi picchia” e “Niente Panico, si continua a correre”. Ha partecipato a diverse competizioni, tra cui una nel deserto del Sahara. Pratica il tai chi.

Moglie, Fidanzata, Relazioni, Figli

È sposato con Annita Casolo, da cui ha avuto due figlie, Clara e Mara. Clara è comparsa nel film “Chiedimi se sono felice” e poi insieme alla sorella Mara ha preso parte all’episodio “Milano Beach” in “Il cosmo su comò”, recitando la parte delle figlie di Giovanni. Clara ha anche partecipato allo spettacolo The Best of Aldo, Giovanni e Giacomo per i 25 anni di carriera del trio.

Carriera

Alla scuola di melodramma del Teatro Arsenale di Milano, dove si è diplomato nel 1977, ha conosciuto l’amico Aldo Baglio. Insieme a lui, nel 1985 forma il duo I Suggestionabili e lavorano al Palmasera Village Resort di Cala Gonone, in Sardegna. Qui i due conoscono il capovillaggio Giacomo Poretti, che a sua volta fa parte del duo cabarettistico Hansel e Strüdel con Marina Massironi, sua fidanzata dell’epoca. Del gruppo di giovani animatori faceva parte anche dal disc jockey Stefano Belisari (Elio di Elio e Le storie tese).

Nel 1987 Gabriele Salvatores lo sceglie per il ruolo del maresciallo in Kamikazen – Ultima notte a Milano.

Intanto il sodalizio con Aldo Baglio e Giacomo Poretti si consolida e accanto a loro si vede spesso Marina Massironi, molti dei loro personaggi trovano la notorietà grazie alla partecipazione ai programmi della Gialappa’s Band.

Nel 1997 esordiscono al cinema con la commedia Tre uomini e una gamba, di cui curano sceneggiatura e regia insieme a Massimo Venier; il film è un grandissimo successo di botteghino e ottiene anche un’ottima accoglienza dalla critica, venendo candidati ai David di Donatello nella categoria Miglior regista esordiente, un Nastro d’argento speciale e una vittoria ai Fort Lauderdale International Film Festival come Miglior commedia.

Inizia così l’avventura cinematografica del trio che proseguirà nel 1998 con “Così è la vita”, che risulta il primo nella classifica degli incassi della stagione 1998-1999.

Nel 1999 partecipano al film Tutti gli uomini del deficiente diretto da Paolo Costella, Giovanni Storit è Pocoto, un criminale della Yakuza affiancato dai suoi scagnozzi Sakato (Aldo) e Mamoto (Giacomo).

Nel 2000 esce Chiedimi se sono felice; il maggior successo commerciale del trio e occupa la sedicesima posizione tra i maggiori successi di sempre in Italia. Questo è l’ultimo film che vede la partecipazione di Marina Massironi. Nel 2001 Giovanni venne candidato ai Nastri d’argento per Miglior attore protagonista insieme ad Aldo e Giacomo.

Nel 2002 arriva il gangster movie La leggenda di Al, John e Jack diretto e sceneggiato sempre dal trio e da Massimo Venier.

Seguono molti altri film, sempre con i suoi compagni d’avventura: Tu la conosci Claudia? (2004); Anplagghed al cinema (2006), Il cosmo sul comò (2008), La banda dei Babbi Natale (2010), Il ricco, il povero e il maggiordomo (2014), Fuga da Reuma Park, regia di Aldo (2016), Odio l’estate (2020).

Giovanni Storti Instagram

Share:
mm

Author: Federica Malatesta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.