Massimiliano Rosolino: altezza, peso, carriera, compagna, figlie, Isola dei Famosi, Instagram

Massimiliano Rosolino Altezza Peso

Chi è Massimiliano Rosolino?

Massimiliano Rosolino è un ex-nuotatore italiano, campione olimpico e mondiale nei 200 metri misti e personaggio televisivo.

Quanto è alto Massimiliano Rosolino? Quanto pesa?

Massimiliano Rosolino è alto 192 cm e pesa circa 80 Kg.

Massimiliano Rosolino – La Scheda

  • Vero Nome: Massimiliano Rosolino
  • Data di nascita: 11 luglio 1978
  • Età: 43 anni
  • Luogo di Nascita: Napoli
  • Segno Zodiacale: Cancro
  • Altezza: 192 cm
  • Peso: 80 Kg
  • Social: Instagram
  • Famiglia: Sofia Nicole e Vittoria Sidney
  • Relazioni: Natalia Titova
  • Partner lavorativi: Ilary Blasi

Biografia

Massimiliano Rosolino è nato a Napoli l’11 luglio 1978, da padre napoletano e madre australiana, all’età di tre anni si trasferisce con la famiglia in Australia, facendo ritorno in Italia a sei anni. Nella sua carriera da nuotatore (dal 1995 al 2008) è stato quattordici volte campione europeo, andando 60 volte a medaglia ai Giochi olimpici, campionati mondiali ed europei.

Nel 2006, durante la partecipazione al programma televisivo Ballando con le Stelle, conosce la sua attuale compagna, la ballerina Natalia Titova, dalla quale ha avuto due figlie Sofia Nicole nel 2011 e Vittoria Sidney nel 2013.

Nel 2013 prende parte e vince il reality “Pechino Express”, in coppia con Marco Maddaloni.

Carriera

Massimiliano Rosilino disputa i primi campionati europei giovanili nel 1994 a Pardubice, arrivando secondo nei 200 m stile libero dietro a Pieter van den Hoogenband e vincendo la medaglia d’oro nella staffetta 4×200 m stile assieme, tra gli altri, a Emiliano Brembilla, con cui ha condiviso 15 anni di carriera in nazionale.

Nel luglio del 1995 agli europei giovanili di Ginevra vince tre ori nei 100, 200 e 400 m stile libero e l’argento con la 4×200 m stile. Un mese esordisce ai campionati europei assoluti, arrivando terzo in finale con la staffetta 4×200 m stile con Piermaria Siciliano, Emanuele Merisi ed Emanuele Idini.

Il 1996 è l’anno dell’esordio olimpico, con i Giochi di Atlant, in questa sua prima partecipazione riesce a centrare tre finali (200 m, 400 m e staffetta 4×200 m stile libero) piazzandosi sempre al sesto posto. Un’esperienza positiva che lo sprona a lavorare per migliorare i risultati, che arrivano con i suoi primi sette titoli italiani conquistati l’anno successivo.

Sarà l’Australia, la sua seconda terra, a regalargli la prima medaglia mondiale: un argento nei 200 metri stile libero ai mondiali di Perth del 1998. 

Il 2000 è l’anno di Massimiliano Rosolino: a marzo chiude la stagione 1999-2000 in vasca corta con i campionati del mondo di Atene in cui vince tre medaglie, argento nei 200 m, bronzo nei 400 m stile libero e bronzo nei 200 m misti.

A fine giugno 2000 ai campionati europei ad Helsinki conquista tre medaglie d’oro: nei 200 m, nella staffetta 4×200 con Matteo Pelliciari, Simone Cercato ed Emiliano Brembilla e nei 200 m misti migliorando ancora il suo primato italiano.

Ed è ancora la “sua” Australia a dargli grandi soddisfazioni, convocato per i Giochi olimpici a Sydney, arrivando cinque volte in finale e  portando a casa un oro nei 200 m misti (con record olimpico), un argento con primato europeo nei 400 m stile,  un bronzo nei 200 m.

Agli europei in vasca corta di Valencia, a dicembre, vince quattro medaglie d’oro su cinque finali disputate, nei 200 m stile libero e misti e nei 400 e 1500 m stile libero.

Massimiliano Rosolino in nove mesi aveva conquistato: un titolo olimpico, due argenti olimpici, tre medaglie mondiali e sette campionati europei.

Nel 2001 ai campionati del mondo a Fukuoka, in Giappone Rosolino conferma il suo titolo olimpico, vincendo i 200 m misti e ottenendo così un “grande slam” (vincendo nella stessa gara i Giochi olimpici, i mondiali e gli europei).

Le ultime medaglie arrivano a Fiume nel dicembre del 2008 dove vince il bronzo nei 200 m e argento nei 400 m stile libero durante i campionati europei in vasca da 25 metri. Concluede la sua carriera agonistica con gli europei di Instambul, dopo 15 anni in vasca e un palmares di tutto rispetto.

Dal 2018 il nome di Massimiliano Rosolino è stato inserita nel percorso Walk of Fame dello sport italiano al parco olimpico del Foro Italico a Roma, un riconoscimento riservato agli sportivi italiani che si sono distinti per i risultati ottenuti in campo internazionale.

Massimiliano Rosolino ha servito l’arma dei Carabinieri, come carabiniere ausiliaro. Nel 2000 è stato insignito del titolo di Cavaliere al merito e Commendatore dell’Ordine al merito della Repubblica italiana.

Sul finire della carriera sportiva si è avvicinato al mondo dello spettacolo, affacciandosi in prima battuta con la partecipazione nel 2006 al programma televisivo di Rai 1, Ballando con le Stelle dove si classificò quinto, ed è in questa occasione che nasce l’amore con Natalia Titova, sua attuale compagna e con la quale ha avuto due bellissime figlie.

In passato Massimiliano Rosolino aveva avuto una relazione di due anni, dal 2003 al 2005, con la presentatrice Tv e Miss Italia, Roberta Capua.

Massimiliano Rosolino l’Isola dei Famosi

Da marzo del 2021 Massimiliano Rosolino sarà l’inviato in Honduras per l’Isola dei Famosi, una nuova sfida che saprà sicuramente affrontare al meglio. In concorrenti di questa edizione sono:

  • Paul Gascoigne
  • Elisa Isoardi
  • Awed
  • Brando Giorgi
  • Vera Gemma
  • Drusilla Gucci
  • Carolina Stramare
  • Akash Kuhmar
  • Visconte Guglielmotti
  • Valentina Persia
  • Angela Melillo
  • Gilles Rocca
  • Roberto Ciufoli
  • Francesca Lodo
  • Daniela Martani
  • Beppe Braida

Massimiliano Rosolino Instagram

Share:
mm

Author: Emilio Ginanneschi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.